Light Middle East: la più ricca fiera del Medio Oriente
IlluminoTronica 2017
LUCI IN RIVIERA
VENETIAN SMART LIGHTING AWARD
LA LUCE CHE SI FA VEDERE,
LIGHTING GARDEN EVOLUTION
Private View con TOSHIBA Materials
Italian Lighting e Compolux partner di PLDC 2017
ITALIAN LIGHTING LOUNGE 2017
ITALIAN LIGHTING LOUNGE 2014
LA LUCE CHE SI FA VEDERE,
LIGHTING GARDEN EVOLUTION
Dalla collaborazione tra WELT electronic e il Design Campus dell’Università di Firenze,
progetti e soluzioni ad elevato contenuto innovativo.


Abbiamo partecipato ai lavori della giornata conclusiva della seconda edizione “La Luce che si fa vedere - Lighting Garden Evolution”.
Nell’ambito delle attività sviluppate da HELP – HighEvolutionLightingProject coordinato dal prof. Gianpiero Alfarano con il supporto della dott.ssa Alessia Brischetto, gli studenti hanno avuto la possibilità di cimentarsi nell’applicazione della tecnologia LED coniugata all’impiego di innovativi pigmenti foto luminescenti, per progettare e realizzare prodotti altamente sensibili al consumo energetico, pensati per l’illuminazione outdoor e giardini.
HELP è parte integrante del progetto “Brain Light”, promosso e supportato da Welt Electronic, con lo scopo di far emergere i giovani aspiranti designer e permettere loro di esprimersi liberamente con la luce, in diretto contatto con aziende del settore. Brain Light ha l’obiettivo di creare presso il Design Campus, un centro di eccellenza per il design di illuminotecnica Made in Italy, promuovendo la figura del Lighting Designer: un professionista che si occupa di progettazione illuminotecnica negli interni residenziali e commerciali, negli esterni urbani, negli allestimenti museali e nello spettacolo.
I prototipi presentati a una giuria di esperti del calibro di Claudio Bini di S.IL.FI, Pierluigi Ceregioli di iGuzzini, Alvaro Andorlini di AIDI, Andrea Solzi di Assil, Massimo Sacconi e Marzia Bandini Lighting Designer, Luca Beltrame di Lucedentro, Marco Fontaniti di Purpe Innovation e Gianluca Bresci del Banco Fiorentino, sono stati direttamente premiati dal Senatore Vannino Chiti, Presidente della Commissione Europea permanente (Politiche dell’Unione Europea).

• 1° classificato: COCHLEA - di Matteo Bottoni e Simone Toscano;
• 2° classificato: LPDM - di Calogero Buscemi;
• 3° classificato: FLECO - di Francesca Parenti e Sara Rinaldi;

• Menzione Speciale: HARPA FEMALE - di Federico Salerno.